L’appello: “L’Europa precipita verso il fascismo”, una manifestazione antifascista a Messina

nonazi-1

In Ucraina è caccia all’uomo. Dall’aggressione avvenuta alla Verhonjaja Rada contro il gruppo comunista, ad opera dei parlamentari fascisti si è passati al tentativo di eliminazione fisica  dei cittadini che ancora credono nella sovranità del loro Paese.

I nazi-fascisti,  che fanno da sponda alla formazione di un nuovo governo apertamente reazionario, continuano a incendiare, saccheggiare e colpire le sedi, gli uomini e le donne che non si sottomettono alle loro aspettative. Tali azioni sono accompagnate da una ondata estremamente pericolosa di isteria anticomunista e antisemita, dalla distruzione ovunque dei monumenti a Lenin e della Grande Guerra Patriottica, dagli attacchi dei banditi alle sedi del partito comunista a Kiev e in altre città, dall’incendio della casa del segretario Petro Simonenko, dal terrore morale e fisico contro i comunisti, dalle richieste di vietare le attività del Partito Comunista dell’Ucraina e, persino, all’incendio di una sinagoga a di Kiev. 

Nel contempo l’Occidente, interferendo apertamente e sfacciatamente negli affari interni di quel paese, sostiene le azioni delle forze di destra (dal momento che esse sono indirizzate a un serio cambiamento della situazione geopolitica in Europa e nel mondo, alla distruzione dei secolari legami economici, culturali e spirituali dei popoli russi e ucraini, degli altri popoli fratelli della ex Unione Sovietica) e puntano a fare dell’Ucraina un protettorato di USA, UE, NATO, del Fondo MonetarioInternazionale e delle varie corporazioni multinazionali. Negli stadi italiani si vedono simboli e segni di chiara matrice fascista e organizzazioni di estrema destra si danno appuntamenti pubblici a sostegno della repressione.
Il è dramma conclamato. Il capitalismo occidentale foraggia i fascisti per realizzare il sogno di banche e banchieri sostenuti con il sangue del popolo. Siamo indignati e non possiamo stare inermi davanti allo spudorato sostegno che l’Unione Europea neo-imperialista, la Nato, i nazi-fascisti di Forza Nuova, di Alba Dorata e del British National Party stanno dando alla sovversione . Un compito gravoso ci aspetta. Chi può e vuole svolgere una funzione positiva, lo faccia adesso. Non c’è tempo da perdere, bisogna agire subito assumendoci ognuno le proprie responsabilità.
L’appello è ai democratici, agli antifascisti, ai giovani partigiani per una grande manifestazione antifascista a Messina. E nel contempo si invitano i membri del Parlamento italiano ed europeo che intendono restare fedeli alla loro coscienza antifascista di fare tutto quello che è in loro potere per indurre le istitu
zioni nazionali e internazionali ad una pressione politico-diplomatica volta ad arrestare la corsa verso il precipizio. Appuntamento venerdì 7 marzo 2014 alle ore 17 presso il sindacato Orsa (Stazione Marittima – Salone dei Mosaici – Messina) per l’assemblea preparatoria della manifestazione antifascista

NO PASARAN!!!”
Pronto e convinto il sostegno del Pdci nazionale a questo appello. Fausto Sorini, membro della segreteria nazionale del Pdci e responsabile Esteri, ha infatti dichiarato: <Aderisco con convinzione a questa importante iniziativa; invito tutte le compagne e i compagni della Sicilia, e delle province limitrofe della Calabria, a mobilitarsi per garantirne la piena riuscita, sia in termini di partecipazione diretta che di adesioni rappresentative di ogni settore antifascista della società, della politica e della cultura.
L’impegno a procurare adesioni il più possibile rappresentative deve vedere il contributo nazionale di tutto il partito, di ogni federazione e comitato regionale. Tradurremo in inglese e in russo  il vostro appello e poi il resoconto della manifestazione e lo invieremo a tutti i nostri contatti internazionali, e in particolare ai nostri compagni/e e combattenti dell’Ucraina che lottano anche per noi contro l’avanzata del nuovo fascismo in Europa>. 

Tratto dal sito nazionale del Partito dei Comunisti Italiani

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s