Muos, rigettata la richiesta di sospensione, resta il blocco. Fausto Sorini: sosteniamo questa lotta!

Rigettata la richiesta di sospensiva presentata dall’avvocatura dello stato. Secondo il CGA (Consiglio giustizia amministrativa per la regione Sicilia) non ci sono i presupposti per sospendere gli effetti della sentenza del Tar che ha bloccato i lavori deel Muos. Una sentenza ottima, anche dal punto di vista delle motivazioni. Pertanto la situazione rimane immutata: il cantiere è sotto sequestro ed è abusivo e illegittimo. Continuiamo quindi la mobilitazione, fino al completo smantellamento della base della morte di Niscemi.

A questo proposito il PCdI invita tutti i suoi militanti, in particolare in Sicilia, a fare ogni sforzo per sostenere in tutti i modi – anche con prese di posizione nelle istituzioni locali in cui siamo presenti o con cui abbiamo relazioni positive – questa mobilitazione. Essa ha un valore strategico nazionale e internazionale nella lotta contro la guerra e il sistema di guerra.

Invitiamo tutte le forze presenti nel GUE-NGL al Parlamento europeo a fare ogni sforzo di sostegno a questa mobilitazione. Sarebbe un’ottima occasione per dimostrare coerenza tra parole e fatti.

Fausto Sorini, segreteria nazionale PCdI, responsabile esteri
(dal sito nazionale del Partito Comunista d’Italia)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s