“#sanità eccellente in Lombardia” – Comunicato stampa PCdI Lombardia

sanità maroniCOMUNICATO STAMPA Partito Comunista d’Italia – Regione Lombardia

#sanità eccellente in Lombardia

 

Con questo hashtag Maroni descrive la sanità lombarda.

L’arresto dell’Assessore alla Sanità Mario Mantovani nell’ottobre scorso, oggi l’arresto del Presidente della Commissione Sanità Regionale Fabio Rizzi. Le accuse parlano di allungamento delle liste d’attesa, che dalle intercettazioni risulta dovessero arrivare “alle calende greche”; nell’odontoiatria lombarda questo era il modo per indurre i pazienti a rivolgersi al privato. 400 milioni di soldi pubblici divenuti bottino, anche a discapito di quanti si erano illusi circa Maroni e la sua ramazza: quella utilizzata per far “pulizia nella Lega”. Anche le ricette compilate in apposito modo consentivano il lucro di chi ha pagato la campagna elettorale del plenipotenziario di Maroni, i pazienti venivano truffati, i privati erogatori venivano ingrassati.

400 milioni per i privati e stavolta è coinvolto il braccio destro del “moralizzatore” Maroni.

E le forze politiche in coro per dire: Maroni a casa! L’impressione è quella degli ultimi decenni, oggi forse ancora più forte, con Ambrosoli ed Alfieri non c’è strada: quella praticata da loro risulta essere una opposizione fin troppo timida e inconsistente. Occorre dire che qualcuno ha votato per questo centro – destra così come per questo centro – sinistra. Ancora una volta, ricordando che il caso Galeazzi risale al 1997, la malversazione unita al vuoto di verifica e controllo la fanno da padroni.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s